Il Presepe Reale sarà per tutti coloro che amano il genere, un’occasione unica in una cornice unica, quella di Palazzo Reale a Genova. Inaugurato il 7 dicembre a cura di Serena Bertolucci, Alessandra Cabella e Luca Leoncini, Il Presepe Reale o Presepe Savoia, è l’esposizione del primo nucleo appena restaurato di un Presepe composto di 85 statue che sarà allestito nella sua completezza a Natale 2018, al termine di un restauro, eseguito dal Laboratorio di Nino Silvestri a Genova (per le parti lignee) e dal Laboratorio Arachne di Genova (per le parti tessili), come da progetto curato dalla Soprintendenza Archeologia Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Genova e le province di Imperia, La Spezia e Savona, e con il contributo di ISCC – Istituto Cardiovascolare-Camogli.

I primi 27 pezzi restaurati,  composti da statue intagliate e dipinte che raffigurano la Sacra Famiglia, gli angeli, i Magi, i pastori, i popolani e i soldati con costumi in seta, cotone, velluto, tela jeans, passamanerie in argento con corone, sciabole, lance, scudi in metallo sbalzato, cinture e utensili insieme agli animali, faranno parte del Presepe Reale allestito dall’8 dicembre 2017 al 25 marzo 2018, nel Salone da Ballo del Museo di Palazzo Reale, con l’allestimento della scenografia a cura di Giulio Sommariva in collaborazione con gli allievi dei corsi di scenografia e decorazione dell’Accademia Ligustica di Belle Arti.

Il progetto espositivo di questo meraviglioso Presepe, mira a mostrare al pubblico il lavoro di restauro di un Presepe Reale per committenza, qualità e dimensioni di un’opera della grande tradizione presepiale locale, ricostruendo un capitolo ancora poco noto della produzione di scultura lignea post-maraglianesca, proprio mentre il Museo di Palazzo Reale sta lavorando a una grande esposizione monografica dedicata ad Anton Maria Maragliano (1664-1739), prevista per l’autunno del 2018.

Il complesso del Presepe Reale fu commissionato dai Savoia per essere conservato nella chiesa torinese di San Filippo, il Presepe è attribuito, da Giulio Sommariva, a Giovanni Battista Garaventa (Genova 1777-1840), nel suo nucleo preponderante, e datato all’inizio dell’Ottocento.  L’origine del Presepe Reale  e le circostanze dell’incarico iniziale sono ancora poco note, probabilmente voluto da Vittorio Emanuele I per una delle residenze reali.

Rimane comunque una visita da non perdere a questa che possiamo definire un’opera d’arte.

Per ulteriori informazioni vai al sito