focaccia-genovese-con-salvia-genova-golosaLa focaccia genovese con la salvia nasce dall’accoppiamento dell’impasto tradizionale della focaccia genovese con la famosa pianta.

La salvia è una pianta aromatica conosciuta fin dall’antichità per le sue proprietà benefiche contro stati febbrili, tosse, infezioni varie. Usata sia dai Greci che dai Romani per le sue importanti proprietà curative, sembra che per i cinesi questa pianta donasse la longevità.

Pare che qualche mercante genovese nelle varie scorribande nel mediterraneo, dove questa pianta cresce facilmente, l’abbia portata a casa per sfruttarne al meglio le proprietà curative. Una leggenda vuole che, qualcuno per sfruttarne i benefici anche in cucina, abbia messo la salvia nell’impasto della tradizionale focaccia genovese.

Vero o no, sicuramente in coppia con la focaccia genovese la salvia sprigiona un sapore particolare tutto da provare.

Oggi, in collaborazione con I Viaggi del Goloso, vi proponiamo una gustosissima versione della focaccia genovese con la salvia, forse non è conosciuta da tutti , ma vi possiamo garantire che è buonissima …

 

LA RICETTA:

Focaccia genovese con salvia

 Ingredienti:

300 gr. di farina 00

200 gr. di farina

25 gr. di lievito di birra

250 ml. di acqua

10 foglie di salvia

sale

olio d’oliva extravergine 

Preparazione:

Mettiamo sul tavolo la farina 00, aggiungiamo il sale, sopra la farina manitoba e le foglie di salvia tritate.

Sciogliamo il lievito nell’acqua tiepida e incominciamo a impastare, quando l’impasto risulta ben amalgamato, lasciamo lievitare coperto per circa 1 ora. Riprendiamo l’impasto lievitato e stendiamo la pasta con un mattarello della grandezza della teglia che andremo ad adoperare, ungiamo bene la teglia con l’olio, appoggiamo la pasta stesa e la lasciamo nuovamente lievitare coperta per circa 1 ora.

Prepariamo ora un emulsione di olio e acqua in parti uguali e andiamo a cospargere la superficie della focaccia premendo con le dita per formare i famosi buchi, dove andrebbe messo un po’ di sale. Mettete in forno a 220° per circa 15 minuti poi proseguire sotto il grill per 5 minuti.

Sfornatela e provatela ancora calda in purezza oppure accompagnata con salumi o formaggi vari.