La bandiera di Genova – il primo franchising della storia

La bandiera di Genova, il primo franchising della storia. Svetta da secoli sulla Torre Grimaldina in cima a Palazzo Ducale, sventolando orgogliosa e suggerendo ai naviganti se soffia vento di tramontana o di scirocco, oppure se c’è bonaccia.

Precisiamo subito una cosa, noi genovesi abbiamo fatto e inventato la qualsiasi nella nostra infinita storia, dai blue jeans al gioco del lotto, dalla prima vera “banca ufficiale” della storia (il Banco di San Giorgio), alla prima “Borsa Valori” della storia, in Piazza Banchi nel Palazzo della Loggia, e potremmo continuare all’infinito, poi abbiamo scoperto anche l’America, così per dire, ma essendo riservati spesso omettiamo di sbandierare certi meriti, e spesso lasciamo che delle notizie false circolino indisturbate levando le paternità di questa o quell’altra cosa, su Cristoforo Colombo per esempio si discute ancora oggi, e qualcuno crede ancora che sia spagnolo !

La bandiera di Genova invece, pare una certezza, è la Croce di San Giorgio, quella rossa in campo bianco, quella utilizzata dai Crociati e divenuta un simbolo di liberazione in Terra Santa, in quel periodo la Genova medioevale fu protagonista, soprattutto nella battaglia di Antiochia dove i genovesi si distinsero per la loro abilità nel combattere e vincere.

Sembra che il vessillo sia stato usato dai genovesi ancor prima delle Crociate, e che la bandiera di Genova durante il periodo medioevale, fu un simbolo rispettato e temuto, un marchio rappresentante della sicurezza sui mari, tanto che nemmeno i pirati dell’epoca osavano avvicinarsi alle navi che la issavano su i loro pennoni.

La storia ci racconta che nel 1190 gli inglesi chiesero e ottennero il privilegio di utilizzare la bandiera di Genova per proteggersi da i frequenti attacchi nel mar Mediterraneo e nel mar Nero. Il tutto non fu certo concesso gratuitamente, il Re d’Inghilterra corrispose un contributo annuale al Doge della Repubblica di Genova, in pratica l’uso della bandiera fu concesso in cambio di un canone annuale, e fu così che i genovesi inventarono la prima forma di franchising della storia, un sorta di marchio di sicurezza concesso in cambio di denaro. Qualcuno dice che poi nel tempo fu concesso l’uso della bandiera agli inglesi sotto forma di dono, altri affermano invece, che gli inglesi insieme a mezzo mondo, con il passare dei secoli si presero anche la bandiera.

Oggi tutti danno per scontato che la Croce di San Giorgio sia la bandiera dell’Inghilterra, anche se viene usata e inserita in bandiere di altri Comuni italiani e vari Stati sparsi per il mondo, ma alla fine quel vessillo era e rimane la bandiera di Genova.

Il 23 aprile 2019 per la prima volta, nel giorno di San Giorgio, questa bandiera sarà festeggiata dal Comune di Genova