Panettone Il Marin: contaminazioni liguri

Panettone Marin

L’abbiamo chiamato Panettone Il Marin e ora vi spieghiamo il perché.

Lo chef Marco Visciola nostra gradita conoscenza, alla richiesta di una ricetta per il Natale ci ha segnalato la sua la collaborazione tra realtà diverse che si sostengono a vicenda, promuovendo l’eccellenza del territorio ligure

Per le feste lo chef, da sempre sostenitore del motto “l’unione fa la forza” e con la voglia di fare rete tra realtà diverse, ha deciso di mettere in risalto alcuni produttori del territorio ligure che collaborano abitualmente con Il Marin, da qui una particolare golosità che per noi diventa Panettone Il Marin.

La ChristMAsRIN Collection

In verità la loro idea sarà un piccolo itinerario gustativo attraverso alcune eccellenze del territorio, profumi e aromi di bosco, di mare, di terre con tutte le sfumature di una regione incastonata tra terra, mare e cielo.

Tre tipologie di panettoni, realizzati in collaborazione con il pasticcere Andrea Zino, della storica pasticceria Canepa 1862 di Rapallo (GE).

Ingredienti naturali, impasti sottoposti a 36 ore di lievitazione, per soddisfare tutti i gusti: dal panettone tradizionale con uvette e canditi a quello più goloso con crema di nocciole liguri, dove la nocciola diventa protagonista con il suo sapore dolce e burroso, come avvolgente topping e fondendosi con l’impasto, per finire con l’impasto delicato e aromatico del panettone con olive taggiasche e chinotto candito, una contaminazione ligure dove il twist dato dall’aroma del chinotto candito è il connubio perfetto per il retrogusto amarognolo delle olive taggiasche, sorprendendo il palato.

Il Panettone Il Marin si divide in tre versioni:

Panettone Classico

Panettone con crema di nocciole liguri

Panettone con olive taggiasche e chinotto candito, la vera chicca per questo Natale dai sapori alternativi.

Potrebbe diventare anche una sorta di percorso goloso, ma ne riparleremo. Continuate a seguirci !

Panettone del Marin

Se volete ulteriori info potete fare un passo qui.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.