Mortai & pestelli sono molto legati alla cultura, alla cultura alimentare dei popoli. Si tratta del primo momento in cui l’uomo macina i grani e si eleva, fa un salto gastronomico e culturale senza pari.

Di questo si è parlato al Palazzo della Borsa di Genova, nel corso di un appassionante convegno dedicato all’argomento. L’organizzazione non poteva che essere di Roberto Panizza e di Palatifini, marchio d’autore sul “Campionato mondiale di pesto al mortaio”.

 

In questo meeting internazionale, giunto alla sua seconda edizione, i relatori sono arrivati da tutte le parti del mondo senza essere strettamente collegati al mondo della cucina.

Anche sociologi come il nipponico Junji Tsuchiya della Waseda University di Tokio

 

Collaterale, ma non meno importante anche l’approfondimento legato alla pasta, alle salse e ai piatti principali nella storia e nei riti della socialità.

In tema di internazionalità del convegno Mortai & pestelli, un altro apporto da Oltreoceano , è giunto dal professor Alejandro Farfan ordinario dell’Università di Città del Mexico che poi ha tenuto una seguitissima lezione di cucina.

 

il guacamole