Ultime dal blog

La chiesa di S.Stefano a Genova è uno dei luoghi di culto più noti della città e vista la sua posizione, praticamente sopra la famosa via XX Settembre, è sicuramente un luogo da scoprire per chi ancora non lo conoscesse.

Genova è una città che riserva sempre delle sorprese e girando per la vecchia “Superba” si scoprono frequentemente luoghi e storie interessanti. Continua a leggere

Il pesto genovese è una delle salse più famose al mondo, e probabilmente una delle più imitate. La sua preparazione spesso è oggetto di discussione, qualcuno dice che si può usare anche il frullatore, ma non è così.

Mortaio, pestello e 7 ingredienti, che qualcuno ha definito i “magnifici sette”:

  • 4 mazzi (60-70 g. in foglie) Basilico Genovese D.O.P., garanzia della tipicità di profumo e sapore
  • 30 g. Pinoli
  • 45-60 g. Parmigiano Reggiano Stravecchio grattugiato
  • 20-40 g. Fiore Sardo grattugiato (Pecorino Sardo)
  • 1-2 Spicchi d’Aglio di Vessalico (Imperia)
  • 3 g. Sale Marino Grosso
  • 60-80 cc. Olio Extra Vergine di Oliva “Riviera Ligure” D.O.P., dolce e fruttato, esalta il profumo del Basilico e del condimento

Ma, si può descrivere il Pesto Genovese ?

Continua a leggere

Stelle cadenti la notte di San Lorenzo, uno spettacolo che ci proponiamo di vedere fin da bambini, per cui eccoci a segnalarvi una bella occasione per poter andare a caccia di stelle cadenti.

L’occasione è ghiotta, aperitivo, mini crociera e mostra di Van Gogh…

La notte stellata di Van Gogh venerdì 10 agosto 2018 una mini crociera nella notte delle stelle cadenti *

Promontorio di Portofino – Cala dell’Oro, In occasione della notte di S. Lorenzo una mini crociera per scoprire lo spettacolo delle stelle cadenti attraverso il racconto dell’opera di Vincent van Gogh

Il programma

imbarco porto antico – Calata Mandraccio

h 20.30          Aperitivo a base di assenzio “Vincent blue” – I Tre Merli

h 21.00          Partenza per il Promontorio di Portofino (Cala d’Oro)

h 22.00          Osservazione stelle e reading tratto dalle lettere di Van Gogh con Luigi D’Alessandro e Maurizia  Burlando

h 24.00          Rientro a Porto Antico (Calata Mandraccio)

* Costo a persona € 35,00
Il pacchetto include:

  • mini crociera
  • aperitivo
  • reading
  • un biglietto per la mostra Van Gogh Alive (valido fino al 02/09/2018)

Info e prenotazioni: 0185.772091 – info@golfoparadiso.it

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA GRATUITA

N.B.    * In caso di condizioni meteomarine avverse la crociera verrà annullata / rimandata

cima-genovese-3La Cima genovese il “re dei piatti freddi”.

Questo l’aggettivo più usato dai nostri nonni genovesi per descrivere la cima genovese quando durante le festività  natalizie o pasquali, visto che molti la utilizzavano in entrambe l’occasioni, veniva preparata con un rituale che spesso coinvolgeva tutta la casa. Un piatto della nostra tradizione che rievoca sempre dolci ricordi. Un tegame sul fuoco con carne, piselli, prezzemolo e aglio, sfrigolando emanava i primi profumi che espandendosi nell’aria, invadevano la cucina ingolosendo noi bambini che stupiti, guardavamo la nonna cucire la pancia di vitello lasciando aperto un occhiello  da cui sarebbe passato il ripieno per riempirla. Continua a leggere

Genova Segway, uno dei modi più divertenti di scoprire la città senza fare fatica  arrivando in luoghi in cui ne un genovese, ne un turista, potrebbero mai arrivare. Le curiosità, la storia, la cucina e tutto quello che volete sapere su Genova a bordo di un mezzo facile da utilizzare che una volta provato, non vorrete più abbandonare. Genova Segway prevede vari percorsi: storici, golosi, culturali, per scoprire Genova in tutte le sue sfumature. Continua a leggere

La Galleria Dorata è uno spettacolo che si può ammirare all’interno di palazzo Tobia Pallavicino, oggi sede della Camera di Commercio di Genova.

Nel cercare di raccontare una Genova da scoprire, non potevamo certo dimenticare la Galleria Dorata. Continua a leggere

Anni 80 nostalgia garantita per i cinquantenni. Venerdì 27 luglio all’Arena del Mare secondo appuntamento con l’opera, in Piazza delle Feste ritornano gli anni 80 con Palco sul Mare Festival mentre sul Palco Millo il rock delle band liguri.

All’Arena del Mare seconda serata con il fascino dell’opera. Dopo il successo della prima con “Madama Butterfly” – che tornerà con una replica sabato 28 luglio – il secondo appuntamento con “Ti porto all’opera” è con le atmosfere leggere de “Il Barbiere di Siviglia”.  Un’opera che non smette di divertire e sorprendere, una comicità sempre attuale e Arie che sono entrate così nella storia della musica da essere conosciute da un pubblico trasversale: “Largo al factotum”, “La calunnia è un venticello”, “Dunque io son… tu non m’inganni?” Anche per il Barbiere di Siviglia, saranno presenti sul palco l’Orchestra e il Coro del Teatro Carlo Felice, diretti questa volta dalla bacchetta di Daniel Smith. Nei panni di Figaro, il baritono Sergio Bologna, il tenore Blagoj Nacoski sarà il Conte d’Almaviva, mentre nei panni di Rosina il contralto Elena Belfiore.

La regia che Vivien Hewitt ha pensato per questa edizione valorizza il divertimento e l’audacia di una delle opere più comiche – musicalmente e teatralmente – di tutti i tempi. “Il barbiere di Siviglia” verrà replicato anche domenica 29 luglio.

Altre arie in Piazza delle Feste, dove la musica degli anni ’80 verrà rivisitata nel nuovo progetto discografico degli Gnu Quartet “80 voglia di Gnu”.

Nato come un progetto lungo un anno, dopo la registrazione di 52 puntate, il noto quartetto genovese ora lo ripropone nella forma di un concerto coinvolgente tutto da ballare, uno sguardo divertito sulla musica più popolare ed evocativa dell’ultimo decennio analogico, con hit indimenticabili come Fotloose, Big in Japan, Papa don’t preach, Enola Gay, I like Chopin, Gostbusters Theme, Take on me.

 

Il concerto degli Gnu Quartet fa parte di Palco sul Mare Festival che prosegue con lunedì 30 luglio con “La Reunion dei Reunion: 35 anni di musica e musicisti”, mentre martedì 31 luglio l’Arena del Mare ospiterà il concerto dei Nomadi.

Sul Palco Millo invece torna il rock con L’indipendente Festival, che dalle 18:00 alle 21:00 vedrà alternarsi sul palco Rovinatos, Nabisca e Mladen.  Si parte con il sound pop dei Rovinatos che proporranno i loro pezzi di musica inedita, a seguire sarà la volta delle Nabisca, band tutta al femminile che propone originali rivisitazioni in chiave pop rock di brani italiani e stranieri molto noti; infine chiuderà la serata Mladen, noto cantautore genovese che presenterà il suo repertorio originale.

Info utili sull’opera Il Barbiere di Siviglia:

Artista: Orchestra e Coro Teatro Carlo Felice

Data: venerdì 27 e domenica 29 luglio 2018

Orario: apertura cancelli ore 20:00

Location: Arena del Mare

Rassegna: Porto Antico EstateSpettacolo 2018

Organizzatore: Fondazione Teatro Carlo Felice

Biglietti: Posto Unico Seduti

Prezzo: Intero € 25,00; ridotto under 26 € 15,00

Prevendita: Biglietteria del Teatro Carlo Felice (martedì-venerdì h 11:00-18:00, sabato h 11:00-16:00). Vendita telefonica con carta di credito al n. 010/5701650 (martedì-venerdì h 14:00-17:00)

Online: Happyticket

 

Info utili sullo spettacolo “80Voglia di Gnu”:

Artista: Gnu Quartet

Data: venerdì 27 luglio 2018

Orario: apertura cancelli ore 20:30

Location: Piazza Delle Feste

Rassegna: Porto Antico EstateSpettacolo 2018

Festival: Palco sul Mare Festival

Organizzatore: Videobox

Biglietti: Posto Unico in Piedi

Prezzo: € 15,00 + dp intero; € 13,00 + dp ridotto

Prevendite: Happyticket, Discoclub – Via San Vincenzo, 20 r. – Genova

Il Festival dello Spazio 2018 torna a Busalla, un’appuntamento imperdibile per tutti coloro che amano le stelle.

Il Festival dello Spazio è un insieme di persone, cose ed esperienze che raccontano la straordinaria storia dell’esplorazione spaziale. È un’occasione di incontro per condividere gli esiti, i progetti e le “visioni” di una delle più affascinanti avventure della ricerca scientifica.

Il programma del Festival dello Spazio 2018 è ispirato all’attualità di quest’anno spaziale: il lancio, previsto il 25 luglio, degli ultimi satelliti che completano la costellazione del sistema di navigazione europeo Galileo. Un’occasione per parlare del connubio di dati satellitari e terrestri nel mondo, in rapida evoluzione, delle telecomunicazioni; il lancio nel prossimo ottobre della sonda intitolata a Bepi Colombo, destinata a raggiungere il pianeta Mercurio nel 2025: una missione tecnicamente molto difficile, di altissimo interesse scientifico.

Il calendario ha dato spunti molto intriganti per tutti gli appassionati. Quest’anno ricorre il trentennale di fondazione dell’Agenzia Spaziale Italiana.
Nella giornata inaugurale del Festival, il 27 luglio, Giovanni Caprara animerà un colloquio tra Luciano Guerriero, primo presidente dell’ASI, e Roberto Battiston, l’attuale Presidente.

La sera del 27 luglio si potrà assistere a un’eclissi totale di luna. Al Festival si parlerà delle conoscenze acquisite sul nostro satellite, degli enigmi ancora irrisolti e dei piani di esplorazione. Si rievocherà la storica prima circumnavigazione della Luna, cinquanta anni fa.

EVENTI COLLATERALI AL FESTIVAL DELLO SPAZIO 2018

Alle conferenze scientifiche e alle mostre allestite all’interno delle sale di Villa Borzino, l’Assessorato alla Cultura del Comune di Busalla ha affiancato una serie di manifestazioni che si svolgono a Busalla prima e durante il Festival.

Il calendario degli eventi collaterali è il seguente:

24 LUGLIO

Biblioteca Bertha Von Suttner – ore 21.00
Aspettando il Festival dello Spazio 2018 e l’Eclissi
a cura di Giorgio Mentasti

Guarda che luna… Fonte d’ispirazione da sempre, la luna ha suggerito opere immortali e canzoni, da Beethoven ai Police

26 LUGLIO

Giovediamoci a Busalla – SERATA SPAZIALE
Apertura straordinaria no stop fino alle 24.00 degli esercizi commerciali
» piazza Macciò – ore 20.30
Impatto Zero in progress
Intensive workout, nuovo allenamento funzionale e sala attrezzi
» piazza Macciò – ore 21.30
Swingin’ night Busalla
a cura dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Busalla in collaborazione con Swingin’ Genova ASD
» piazza Ferralasco – ore 21.00
Tropico del Blasco – tributo a Vasco Rossi
a cura dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Busalla
» piazza Garibaldi – ore 21.00
Giochi per bambini e gonfiabili

27 LUGLIO

Villa Borzino – dalle ore 10.00 alle 16.00
Speciale Annullo Filatelico di Poste Italiane dedicato al Festival dello Spazio e all’Eclissi di luna

Villa Borzino – ore 16.30
Papà me la prendi la luna per favore?
Letture animate per giovani astronauti e, a seguire, inaugurazione della mostra del percorso educativo dedicato alla luna realizzato dai ragazzi delle scuole di Busalla, in collaborazione con la Biblitoteca Bertha Von Suttner di Busalla.
A cura dell’Assessorato alla Cultura del Comune di Busalla.

Villa Borzino
Che fai tu, Luna, in ciel?
Una festa (da vivere insieme) per l’Eclissi di Luna
L’eclissi lunare totale inizierà alle 19.15 e si concluderà alle 02.30, con il momento di massima occultazione che sarà alle 22.22.

» ore 19:15
Apericena lunare
Un buffet basato sulle specialità del territorio in concomitanza con l’inizio dell’eclissi

» ore 20:15
Ognuno di noi è una luna
Conferenza-spettacolo di Massimo Morasso, scrittore e comunicatore culturale

» ore 21:15
Alla luna
Concerto per pianoforte solo di Sachiko Kawamura

» dalle ore 22:00
The Dark Side of the Moon
Osservazione “guidata” dell’eclissi ed esperienza comunitaria, nel parco della Villa, del momento di massima occultazione del satellite.

Il Pozzo di Giano, una leggenda che narra le origini della città di Genova.

Chi ci legge ha oramai capito che ci piace girare per Genova alla scoperta della città, che in alcuni casi è una sorpresa anche per i Genovesi. Per cui, girando nella zona di Sarzano, fotografando coloratissime case tipiche del centro storico ed esplorando una parte della città vecchia che trasuda di storia e mura antiche, eccoci arrivati in prossimità di una piazzetta antistante alla più grande Piazza Sarzano, e dietro ai tavolini di un bar, (la modernità ha conquistato la storia) scorgiamo il Pozzo di Giano. Continua a leggere

focaccia-genovese-con-salvia-genova-golosaLa focaccia genovese con la salvia nasce dall’accoppiamento dell’impasto tradizionale della focaccia genovese con la famosa pianta.

La salvia è una pianta aromatica conosciuta fin dall’antichità per le sue proprietà benefiche contro stati febbrili, tosse, infezioni varie. Usata sia dai Greci che dai Romani per le sue importanti proprietà curative, sembra che per i cinesi questa pianta donasse la longevità. Continua a leggere